News dal mondo Nerostellato


IL SALUTO A TONI MARCHIORO, PRESIDENTE DEL MALO DA LEGGENDA

Si è spenta l’anima del calcio nerostellato degli Anni ’60 e ’70, fondatore delle Vecchie Glorie.
Conosciuto da tutti a Malo per la sua venerazione per il calcio e per l’attività di farmacista in città.
Il Giornale di Vicenza dedica una pagina in suo ricordo e come tributo a un grande del calcio vicentino. 

Triplice fischio. E applausi commossi al cospetto di Antonio Marchioro, un pezzo di storia di una città intera e della sua squadra del cuore. Lascia il campo, quello della vita, il grande “Toni” Marchioro, il presidente dell’Us Malo più glorioso, entrato a buon diritto nella storia del calcio dilettantistico vicentino oltre che in ogni casa e in ogni bar dell’epoca.

Sconfitto a 77 anni da una malattia incurabile, l’ex patron di un Malo leggendario aveva guidato la società dal 1960 al 1974, con carisma, competenza e intuito magistrale, come testimoniato dalla pagina dedicata oggi dal Giornale di Vicenza, in cui si possono leggere tanti pensieri dedicati ad Antonio. Con lui i colori nerostellati raggiunsero esaltanti vittorie nei campionati dilettanti, sfiorando il calcio professionistico e soprattutto riempiendo domenica dopo domenica lo Stadio della città, oltre che i discorsi di tutti gli sportivi maladensi, anni quasi magici per gli appassionati nerostellati.

Tutti i membri odierni del Petra Malo, che simbolicamente raccolgono il testimone lasciato quarant’anni fa da Marchioro, si associano al lutto della famiglia ed esprimono oltre alla loro vicinanza anche un ringraziamento sentito alla sua figura.

I funerali si terranno venerdì mattina alle 10 nel Duomo cittadino.

marchioro