News dal mondo Nerostellato


CAMPIONATI, TORNEI E CITTA’ DI VICENZA: LA STAGIONE DEI GIOVANI

Bilancio positivo nel complesso per i teen-team e baby-team nerostellati.
Il responsabile del settore giovanile Paolo Migliorin traccia presente e futuro del vivaio Petra Malo.

Si avvicina la data fatidica del 30 giugno, un giorno simbolico che tradizionalmente sancisce la conclusione di una stagione sportiva e insieme l’inizio delle brevi vacanze dal pallone. Un’annata, quella 2014/2015, che ha riservato dolori in ottica prima squadra a Malo ma anche gioie in prospettiva, a compensare nel bilancio complessivo della società maladense e a far brillare invece il vivaio, ancora una volta fiore all’occhiello di un club nerostellato che fa della storia il proprio pilastro e del futuro la propria garanzia sul futuro.

Prima di servirsi della lente d’ingrandimento per i dettagli delle varie formazioni giovanili, uno sguardo d’insieme al settore giovani le del Petra Malo: due squadre nella massima categoria d’èlite – Allievi e Giovanissimi – che si confermano ai “piani alti” del Veneto; una formazione Juniores Regionale che centra l’obiettivo del piazzamento nei primi quattro posti e che, con la formula prevista e poi invece… rivista, avrebbe centrato il trampolino per giocarsi la promozione; una serie di tornei giovanili sfruttati come vetrina con i “picchi” dell’Altovicentino Cup e del Città di Vicenza concluso con un poker di baby formazioni a gustarsi lo Stadio Menti in altrettante finali.
Con l’aiuto di Paolo Migliorin, responsabile del settore giovanile del Calcio Malo, spettatore privilegiato e motore nel dietro le quinte del plotone di team schierati nel corso della stagione 2015/2016, ecco in passerella la sintesi di tutte le realtà.

JUNIORES REGIONALI. In estate la squadra è stata affidata a “Checco” Cazzola, dando continuità al lavoro portato avanti nella stagione precedente fra gli Under 16 èlite. Dopo un’annata in chiaroscuro nel gradino intermedio juniores il nuovo Petra Malo si presenta ai ranghi accreditato di una posizione salda nella colonna di sinistra. Inizio stagione di rodaggio con due pareggi, poi vengono due larghe vittorie che lanciano i ragazzi di Cazzola in zona podio, all’inseguimento di un trittico di top-team della categoria come Atletico Vi Est-Camisano-Marosticense, con il Petra a fare da guastafeste in parecchie occasioni (vedi il pari a Camisano nel ruolo di “ago della bilancia” del torneo) e in più momenti ad essere lì per lì per salire sul podio. Qualche “sabato storto” contro squadre più attardate in classifica fa perdere il trenino delle migliori ma alla fine i nerostellati la spuntano nella volata con Lonigo (a pari punti sul traguardo ma scontri diretti pro Malo) e Leodari. Nelle 30 partite giocate il bilancio finale è di 16 vittorie, 8 pareggi e 6 ko.

Juniore regionali Malo

ALLIEVI ELITE. Lorenzo Pozzer è il condottiero designato per un team Under 16 consapevole di dover battagliare senza sosta per mantenere il fronte d’èlite. Previsioni azzeccate. Anche se i nerostellati in età Allievi non rischiano mai di sprofondare nelle ultime posizioni rimangono per tutta la stagione sul filo del rasoio, navigando in una metà classifica affollata ed evitando guai fino alla penultima giornata di campionato, quando si festeggia la meritatissima salvezza. L?annata si conclude con un 10° posto prezioso con un bottino di 9 vittorie, 6 pareggi e 14 sconfitte nelle 28 partite valide per la classifica. Da lode e importantissimo nell’economia della stagione l’avvio-sprint dei nerostellati, che nelle prime cinque giornate sostavano sul podio incamerando punti rivelatisi poi indispensabili nelle fasi più critiche del torneo, con alcune domeniche d’emergenza a denti stretti tra infortuni e squalifiche.

Allievi elite Malo

GIOVANISSIMI ELITE. Un girone di andata da big e una seconda fase da gregario. Questo il duplice destino di una squadra Under 14 che ha lasciato tutti di stucco fino a dicembre, condotta dal volto nuovo Henrique Mariga: i Giovanissimi classe 2000 e dintorni sono partiti al galoppo, sono caduti sull’ostacolo iniziale del 2015 e dopo un mese nero hanno proseguito al trotto, completando in ogni caso il cammino di crescita e maturazione sportiva richiesti e agganciando senza problemi la salvezza nella categoria èlite, da “matricole”. Un torneo più che soddisfacente quello dei baby nerostellati, ai quali rimane la gioia indelebile di quel 6-1 inflitto alla dominatrice e regina del girone A, un Biancoscudati Padova vivaio di fatto di una società “pro” di passaggio nel calcio dilettantistico, oltre al bel debutto stagionale con derby vinto sull’Altovicentino (2-1). Nel bilancio finale, pesano il passaggio a vuoto di gennaio e il finale di stagione avaro di punti, complice l’assenza di obiettivi di classifica e quindi di stimoli. Ritrovati invece alla grande nella post-season, con una super Under 14 a mostrare smalto e gioco fino a giungere a suon di vittorie alla finalissima del Città di Vicenza al Menti, con trofeo ceduto in un nuovo derby con l’Altovicentino.

GIOVANISSIMI ELITE

GIOVANISSIMI PROVINCIALI. Chiaroscuro, o forse meglio dire “scurochiaro”. Una stagione difficile da interpretare per i giovanissimi del 2001, al primo anno fra gli Under 14 e come da prassi impegnati dunque nel torneo provinciale. Positivo il girone di andata, in crescendo  e a ridosso delle migliori del gruppo, poi calo vistoso e bussola smarrita nel girone di ritorno, perdendo terreno e un po’ di motivazione. Ritrovata poi a muso duro nel post-campionato, con un’affermazione sorprendente nell’Altovicentino Cup e un monito per tutti i baby che vogliono essere calciatoti: nel campionato èlite che li attende i punti in palio saranno veri e serviranno alla squadra per mantenere la categoria di vertice nel calcio dilettantistico veneto.

GIOVANISSIMI PROV

ESORDIENTI SQUADRA A (2002). Le due facce della medaglia sono d’oro e d’argento per i ragazzi del 2002, che contano sulle dita di una mano le sconfitte nel corso di tutta una stagione, avanzando anche un dito. Secondo posto nel proprio girone nel torneo autunnale, poi il primo in quello primaverile. Difficile pretendere di più dal gruppo di Carollo che poi ha ben figurato anche nel Città di Vicenza, sfiorando l’approdo al Menti, centrando invece con consapevolezza di poter far bene nell’approdo Under 14. Ora la sfida per i ragazzi nerostellati sarà affrontare il campionato Giovanissimi Provinciali e ragazzi di un anno più maturi, nella prossima stagione.

Esordienti 2002

ESORDIENTI SQUADRA B (2003). Il team guidato dalla coppia Palo & Pablo (Nanto e Ranieri) ha bruciato le tappe in questa stagione, non patendo il gap al cospetto degli avversari e mostrando tanta qualità per buona parte della stagione. E oltre, vista l’incetta di risultati positivi anche nei tornei post fase primaverili. Il culmine è stato arrampicarsi a suon di vittorie fino alla finalissima del Città di Vicenza, calcando l’erba magica del Menti. Ma sarà solo un passo per un gruppetto di ragazzi che promettono un torneo Esordienti da assoluti protagonisti nella prossima annata.

esordienti 2003

PULCINI 2004. La squadra più imprevedibile del lotto baby del settore giovanile del Petra Malo. Avvio a spron battuto in una fase autunnale ricca di gioie per i ragazzi di Zocca, in pratica un “bene” che si trasforma poi in “benissimo” per la seconda tornata di gare in primavera. La ciliegina sulla torta l’aver contribuito a sferrare il poker nerostellato nella giornata finale del Città di Vicenza, giungendo in finale, garantendo una strada sicura per un futuro di crescita e il passaggio di “grado” nella prossima stagione.

Pulcini 2004

PULCINI 2005. Mister Cavaliere ha spronato per bene i suoi giovanisismi puledri, al galoppo per tutta la stagione fino a tagliare per primi il traguardo del Città di Vicenza, fiore all’occhiello per questa formazione plasmata cammin facendo e giunta ad un livello di maturazione eccezionale. Sarà dura per tutti i ragazzi in “doppia cifra” affrontarla la prossima stagione, con divertimento e crescita a salire di pari passo per accompagnarli nella passione per il calcio.

Pulcini 2005

PULCINI 2006. Per il gruppone più affollato del vivaio Petra Malo sono arrivate soddisfazioni al quadrato, visto che sono state iscritte due formazioni ai tornei autunnali e primaverili per dare a tutti i giovincelli la possibilità di giocare le loro prime vere partite. Nel prossimo futuro garantita una squadra competitiva dopo i primi passi mossi in questa annata.

PICCOLI AMICI 2007/2008/2009. La rassegna si chiude con i calciatori in miniatura, ultimi arrivati per così dire ma primi della lista in termini di entusiasmo. Per tutti loro le emozioni della prima volta con una divisa indosso, i primi palloni calciati insieme ai compagni e i primi gol. E da settembre porte spalancate alla nuova generazione dei nati nel 2010, in pratica “l’altro ieri”…