Presentazioni — 13 novembre 2012
Approda in rete – e qui l’accostamento visivo con la tanto agognata “rete” è automatico – il sito web del Petra Malo. Una vetrina virtuale on line che fornirà info, cifre, analisi, voci, curiosità, immagini, sensazioni ed emozioni, non solo a chi porta il logo nerostellato sul cuore, stampato sulle divise di gioco, ma a tutti coloro ai quali dentro al petto pulsa lo sport a tutto tondo. Griffato Malo. In questo caso rotondo, come il pallone che unisce oltre 300 fra ragazzi e uomini di sport sotto la stessa sigla. 

Dopo 104 anni di storia calcistica, di successi, di scivoloni e dei seguenti balzi in piedi, di aneddoti legati al pallone, la rete è pur sempre la stessa. E’ ancora quella ragnatela di fili intrecciati che, quando “ballano”, fanno scattare urla di gioia, applausi, baci & abbracci. Un denominatore comune che ha accompagnato ogni attimo da quel 1908 inciso nella storia del pallone nerostellato. Oggi, lo ribadiamo, la rete è sempre la stessa. Ma porta l’identico nome (tradotto) anche di internet – e fatalità ci scappa fuori anche il nome dell’Inter, di cui Malo è “covo” di affezionatissimi -, una di quelle “azioni” che il calcio moderno abbinato alla comunicazione incoraggia e anzi impone. E che si insegna sin da bambini ormai, come lo stop di piatto o il tiro di collo.
E fiocco nerostellato sia, ora! Ecco che www.calciomalo.it nasce e vive, e crescerà gradualmente come ogni pargolo appena venuto al mondo. Con il contributo di tutti, di tanti “zii” che lo culleranno nella sua crescita, e con la consapevolezza di essere stato concepito per aggregare, creare uno spirito unico di squadra per tutti i 250 circa ragazzi tesserati e i 50 componenti dello staff tecnico e societario, infine endere tutti protagonisti di una stessa azione vincente.
Perchè andare in… rete, insomma, sul campo o nel web, è lo scopo “terra terra” del gioco, per finire con le emozioni al settimo cielo.

Share

About Author

lab. stampa

(0) Readers Comments

Comments are closed.